Quando la gioia dell’attesa si trasforma in delusione

15.07.2020 Quando la gioia dell’attesa si trasforma in delusione

Gli shop online registrano oggi come non mai un grande afflusso di nuovi clienti. Il trend degli acquisti online si è rafforzato ulteriormente nella primavera del 2020. Nuovi offerenti sono spuntati come funghi. Questo promemoria, con un esempio pratico, vi spiega come fare a distinguere i buoni dai cattivi e che cosa può fare Orion in caso di fornitura difettosa.

Giuridicamente corretto

Michael W. va spesso in mountainbike con suo fratello minore. Ma fa sempre fatica a stargli dietro. Michael sfrutta quindi un’offerta speciale di un commerciante online svizzero e ordina una mountainbike elettrica a 6900 franchi invece di 7900 franchi. Paga anticipatamente il prezzo di acquisto con la carta di credito. Due giorni dopo passa da lui un trasportatore e scarica un grande scatolone. Michael gli chiede di aspettare un attimo perché vuole disimballare la bicicletta e verificarla. Dopo una prima occhiata e un breve giro di prova sembra vada tutto bene e quindi Michael firma la ricevuta. In seguito si accorda con il fratello per un giro in bicicletta il giorno dopo – del resto le previsioni del tempo sono ideali.

Quando, la mattina seguente, si incontra con il fratello, questi guarda con ammirazione la nuova mountainbike elettrica. Ma la gioia di Michael dura poco perché già alla prima salitina i pedali slittano. Scopre quindi che il cambio non funziona bene e continua a perdere le marce. Neanche 500 metri dopo Michael deve arrendersi e tornare indietro. Giunto a casa, telefona al commerciante, ma la sua chiamata viene reindirizzata più volte fino a una registrazione automatica che promette di richiamarlo. Dal momento che ciò non accade nemmeno il giorno successivo, Michael prova ancora. Senza successo. Per questo si rivolge a Orion presso cui ha un’assicurazione protezione giuridica privata. Orion presenta immediatamente una notifica scritta dei difetti e richiede la sostituzione. Il commerciante finalmente reagisce, ma di fatto non offre nessuna soluzione.

Dopo un secondo intervento senza reazione, Orion si rivolge un’ultima volta al commerciante per trovare una soluzione extragiudiziale. In caso di mancata sostituzione immediata, ci sarà un procedimento giudiziario. Il commerciante si arrende e già il giorno successivo il trasportatore consegna una nuova mountainbike elettrica che funziona perfettamente. Ritira invece quella con il cambio difettoso. Alcuni giorni dopo il commerciante invia a Michael via e-mail una fattura di oltre 220 franchi per i costi di spedizione. Su consiglio di Orion Michael non la paga. Michael è felice: con la sua mountainbike elettrica perfettamente funzionante ora va molto più veloce del fratello. 

Inoltre ha risparmiato molti soldi perché in un caso simile, a seconda della difesa della controparte, si può arrivare a un costo fino a 800- 3000 franchi e nel peggiore dei casi a un processo civile con un avvocato esterno. Anche in tal caso Michael con Orion sarebbe stato tranquillo e non esposto a tutti i costi.

Consigli per gli acquisti online

Per prima cosa verificate per quanto possibile la serietà del commerciante. Cercate resoconti di esperienze, valutate il sito Internet e leggete attentamente le CGA. Una caratteristica importante di chi lavora seriamente sono dati di contatto dettagliati. 

Altri suggerimenti per la scelta del commerciante: 

  • Non cliccate mai su un link dai social media, meglio andare direttamente sul sito web oppure fare una ricerca tramite Google
  • In caso di dubbi contattate l’offerente telefonicamente o via e-mail prima dell’acquisto

Prima di un eventuale acquisto, osservare i seguenti punti nelle CGA: 

  • Quando e come si perfeziona il contratto?
  • Le CGA sono parte integrante del contratto?
  • Come vengono definiti i termini di consegna (vincolanti / non vincolanti)? Come vengono disciplinate le conseguenze di mora?
  • A carico di chi sono eventuali costi come costi di consegna, spese doganali ecc.?
  • Come è disciplinata la garanzia? Viene esclusa la garanzia legale?
  • Sussiste un diritto di reso disciplinato per contratto? Importante: in Svizzera non c’è un diritto di reso previsto dalla legge – anche se molti credono di sì!

Utilizziamo cookie per ottimizzare i nostri servizi web e le nostre offerte. Maggiori informazioni.